Close

Trovare lavoro quando si è mamme




Ammettiamolo, al giorno d’oggi trovare lavoro non è semplice, ancor meno quando si è mamme, ma nulla è impossibile quando si ha buona volontà e ci si rimbocca le maniche.

 

Il mio primo consiglio è quello di non accettare il primo lavoro che vi capita, ma andare alla ricerca di un lavoro che vi piaccia e che vi stimoli; questo è molto importante per le mamme che sono alla ricerca di un’occupazione, trovare un lavoro in linea con le vostre passioni vi aiuterà anche nel “distacco” dal vostro bimbo.

 

Consultare siti di annunci online: Internet è in grado di fornirci migliaia di siti di annunci di lavoro, consultate più di un portale ed iscrivetevi alle varie newsletter; un portale sulla quale mi è capitato di fare spesso ricerca di personale è Cliclavoro; si è lo stesso portale sulla quale molto probabilmente avrete fatto anche le dimissioni online, ma è anche un ottimo punto d’incontro tra aziende e lavoratori, il bello di Cliclavoro è che esiste sia a livello nazionale che regionale quindi potete consultare una vasta serie di annunci di lavoro.

 

Consultare giornali locali: i quotidiani oppure le varie riviste locali danno sempre spazio agli annunci di offerte di lavoro.

 

Curriculum Europeo: è sicuramente il modello di curriculum preferito da chi ricerca personale; è facilmente scaricabile da internet ed è molto intuitivo nella compilazione, darà modo a chi effettua la selezione di personale di visionare le vostre esperienze lavorative in maniera chiara, efficace e sintetica.

 

Networking, ovvero il lavoro da casa: negli ultimi anni si sta diffondendo questa nuova modalità di lavoro e sempre più aziende offrono questa modalità di lavoro e sempre più mamme ne sono alla ricerca; questo potrebbe essere un buon compromesso per conciliare lavoro e famiglia, ma occhio, il lavoro da casa richiede comunque impegno!

 

Part-time: molte mamme sono alla ricerca di orari di lavoro ridotto per poter conciliare casa e famiglia; per part-time non si intende solo come lavoro svolto tutti i giorni ad orari fissi, ma anche il lavoro svolto in determinati giorni (es: lunedì, mercoledì, sabato e domenica), quando vi si propone questo tipo di contratto informatevi bene sulla forma di tempo parziale che l’azienda vi vuole proporre.

 

Contratti a chiamata o stagionali: ovvero l’attività lavorativa svolta in un determinato periodo dell’anno; è diffuso soprattutto nei pubblici esercizi e nel commercio.

 

Rientrare nel mondo del lavoro da mamme è quindi possibile, non è facile ma possibile.



Federica

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: