Close

Alimentazione in gravidanza





“Signora a me non importa della sua linea, ma il suo benessere e il benessere del bambino”
Questa è la frase che mi disse il ginecologo a proposito dell’alimentazione e delle sue conseguenze in una delle prime visite.

In teoria l’alimentazione gravidica non deve discostarsi molto dall’alimentazione che dovrebbe essere seguita normalmente, serve solo un’ aggiunta di calorie,e qui ne approfitto per specificare che assumere più calorie,non vuole assolutamente dire mangiare per due. L’aumento calorico è necessario per la formazione della placenta,per l’utero, per i tessuti del feto e per L’aumento della massa sanguigna e del tessuto adiposo della mamma.



Un’alimentazione sana prevede 5 pasti al giorno: colazione,spuntino metà mattinata,pranzo,merenda e cena. È consigliabile variare sempre i nutrienti per fornire tutto ciò di cui si ha bisogno.

In gravidanza, aumenta il fabbisogno di:
-Calcio,
che lo possiamo trovare in un vasetto di yogurt,in un bicchiere di latte scremato, in qualche cucchino di grana padano DOP. Oppure Tra le verdure ricche di calcio, i broccoletti o la cicoria catalogna.
-Ferro,
oltre la carne, particolarmente ricchi di ferro troviamo anche i legumi e le uova,fra le verdure il finocchio.
Per facilitare L assorbimento del ferro è consigliabile associare a questi cibi , alimenti contenenti VITAMINA C, tipo peperoni,agrumi e kiwi se la stagione lo permette.
-Proteine,
Almeno due porzioni al giorno devono essere di pesce,o carni magre,o uova,o formaggi. Un piatto unico ricco di proteine ad alto valore biologico è la combinazione di pasta o riso con legumi.
-Grassi Omega3
Pesce cotto tra alici,sardine,merluzzo,trota.

 

In generale quindi la dieta quotidiana deve dividersi in 5 pasti/spuntini e deve essere varia in modo da non far mancare nessun principio nutritivo.Si consiglia di mangiare lentamente per non dare modo all’aria di essere ingerita e poter causare gonfiori addominali, per ultimo ma non meno importante, bere, bere almeno 2 litri di acqua al giorno.

Consigli su come preferire e consumare gli alimenti:
– preferite sempre la qualità e la freschezza, in questo modo manterranno inalterati il loro contenuto di vitamine e minerali.
-le carni devono essere magre e soprattutto ben cotte
-Pesci anch’essi ben cotti,si alla trota, al merluzzo,al dentice e all’orata. Evitate i pesci di grossa taglia, sono a rischio contaminazione da mercurio.
-formaggi,
meglio magri, mozzarella,crescenza,ricotta,robiola
-frutta e verdura rigorosamente di stagione e rigorosamente lavata e disinfettata.


Da limitare:
-Caffè,té
-zuccheri, che comunque sono presenti nei carboidrati complessi come pane,pasta,patate.
-uova, non più di 2 a settimana e ben cotte
-grassi, limitare L uso del burro e preferire l’olio extra vergine d’oliva.

Da Eliminare:
-alcol, il bambino rischierebbe la sindrome alcolica fetale
-fumo
-gli insaccati,solo nel caso non abbiate mai contratto la toxoplasmosi, motivo per il quale va anche tutto ben cotto e nel caso delle verdure,disinfettate.
-molluschi e selvaggina
-cibi piccanti
-droghe.

Per integrare la dieta gravidica bisogna assumere dell’acido folico, purtroppo i nostri cibi non sono sufficienti a coprirne il fabbisogno. L’acido folico è utile sia per l’organismo materno sia per l’embrione,aiuta a prevenire alcune sindromi malformative.

Chi non segue un’alimentazione adeguata,soprattutto prendendo troppo peso,va incontro a più rischi, come il diabete gestazionale o addirittura la gestosi.Patologie da non sottovalutare.
I problemi si riscontrano anche su chi non prende peso(generalmente donne con alimentazione errata e sottopeso anche prima del concepimento), rischiando una sofferenza fetale e un parto pre-termine.

Una sana alimentazione è sempre consigliata indipendentemente dalla dolce attesa,ma è da ricordare che la responsabilità verso i nostri bambini, inizia già da quando nascono nel nostro grembo.




Silvia

 

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: